Fase2, ripartono i treni verso il Sud

04 mag 2020

Ci troviamo alla stazione centrale di Milano. Fino al 30 aprile c'era un solo treno per Napoli e quindi per il sud, con tutte le fermate, sono diventati tre i treni, quello delle 7:20 del mattino, 10:20 e poi ci sarà quello delle 18:00. Nella mattinata ci sono state delle file devo dire per i controlli già alle 10:30 che era il treno un po' più osservato speciale, non ci sono state particolari file ci sono stati controlli regolari viene compilato questo modulo di autocertificazione. Allora il nostro ospite Mariachiara Bacca della polizia di stato, e a lei chiediamo quanti controlli ci sono e come vengono fatti. Buongiorno, i controlli iniziano in fondo con la compilazione dell'autodichiarazione dopodichè le persone vengano instradate sulle due file e vengono fatti i controlli dei documenti e delle motivazioni. Perchè sono nominali i biglietti, ricordiamolo. Sì, assolutamente sì. Nel momento in cui è tutto a posto, se la persona ha i requisiti diciamo sia nell'autodichiarazione sia i documenti tutto a posto. Dopodiché prosegue all'interno dell'area binari. Dove abbiamo visto che c'è poi una seconda fila, quindi, prima viene misurata la febbre controllato mascherine e guanti e poi c'è una seconda fila perché abbiamo visto il treno per Napoli è partito in perfetto orario devo dire, non c'è stata coda particolare Forse Elga ci siamo domandati se non siano stati messi più biglietti di quante poi persone, effettivamente sono venute, perché forse si è saputo che i controlli erano così stretti e stringati e quindi potrebbero essere meno le persone che sono salite sul treno. Viaggiano al 50 % i treni. All'incirca si comunque è sempre garantito il distanziamento ufficiale sia a bordo treno che ovviamente, anche in stazione. Una domanda: qual è stato il volume dei treni da marzo in poi, come si è evoluta la situazione. Allora, da marzo quindi dall'inizio della chiusura fino al 30 aprile circa c'è stato sempre un solo treno Frecciarossa, il volume è stato sempre poco meno di un centinaio di persone ogni giorno. C'era soltanto il treno delle 10:25. Oggi? Oggi, siamo circa sui 150-200 viaggiatori su entrambi i treni. Quindi devo dire che al momento non ci sembra di assistere ad un assalto del sud. Al momento i posti in vendita sono quelli, i biglietti venduti sono quelli chi si presenta qui e ha i requisiti passa però è stato tutto diciamo abbastanza tranquillo.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast