Femminicidio a Carini, lui non accettava la separazione

15 giu 2019

Tante volte aveva denunciato le violenze subite da quell'ex che le faceva paura, dicono alcuni vicini che non vogliono mostrarsi le telecamere. Ma non è bastato a fermare la follia omicida dell'uomo cui Anna Scavo, commessa di trentasei anni, era stata legata in passato. Sembra che lui, Marco Ricci, quarant'anni non si rassegnasse ad accettare la separazione che lei voleva. Quando l' ha raggiunta nel negozio di scarpe in cui la vittima lavorava, è nata una violenta lite, poi, lui l'ha ferita a morte alla gola con un coltello. Si è barricato nel negozio e ne è uscito solo all'arrivo dei vigili del fuoco che sono riusciti a forzare la porta e dei Carabinieri che lo hanno portato via, mentre lei era in un lago di sangue. All'interno del negozio c'era anche il figlio della donna, rimasto ferito in condizioni non gravi, è stato ricoverato in ospedale, sta raccontando ai Carabinieri quanto accaduto. La Polizia Scientifica ha lavorato per ore per raccogliere gli elementi utili alle indagini. Chi la conosceva, intanto, la ricorda così. Una brava ragazza allegra, felice, sorridente, i clienti li trattava con amore e specialmente con i bambini perchè era sempre allegra, una signora veramente dolcissima.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.