Femminicidio a Savona, killer in fuga

14 lug 2019

È pericoloso, è armato e non ha nulla da perdere. Lui è Domenico Massari, 54 anni. Rispetto a questa foto diffusa dalle forze dell'ordine ora non ha i baffi e i capelli sono più brizzolati. La polizia lo sta cercando in tutta Italia. Sabato sera, intorno alle 22:30, ha ucciso la sua ex moglie, Deborah Ballesio, 40 anni. Le ha sparato 6 colpi da distanza ravvicinata, non lasciandole scampo. Pistola alla mano, Mimmo Massari è arrivato dalla spiaggia e senza dare nell'occhio, è salito fino a quella terrazza dove l'ex moglie stava animando la serata cantando al karaoke, si è fatto spazio tra la gente circa 150 persone che mangiavano e bevevano serenamente e le ha detto:"ti ricordi di me?" Poi le ha sparato senza pietà, ha ferito anche altre due donne che non sono in pericolo di vita e un proiettile ha colpito sul braccio, fortunatamente solo di striscio, pure una bambina di 3 anni. Poi il killer è fuggito sempre dalla spiaggia, lo stabilimento balneare è ad appena 50 metri. Alcuni testimoni riferiscono di averlo visto imboccare questo cunicolo da cui sfocia una Rio con poca acqua. Da qui ha fatto perdere le sue tracce. L'autostrada è a un passo e il confine di Ventimiglia dista appena un'ora. Mimmo Massari ha vari precedenti penali, non si era mai rassegnato alla fine della relazione con Deborah, l'aveva più volte minacciata e lei lo aveva sempre denunciato. Nel 2015 ecco le immagini, era arrivato a bruciare il locale notturno che la sua ex moglie aveva appena inaugurato, condannato a tre anni e due mesi e con l'obbligo di non avvicinarsi alla donna era uscito dal carcere nel 2018. Per un anno era sparito, fino a sabato sera, quando è ritornato con tutta la sua rabbia.

pubblicità