Femminicidio a Vicenza, 43enne uccisa dall'ex

09 giu 2019

Aveva chiesto ad un collega di accompagnarla. Voleva che qualcuno fosse presente, mentre il suo ex rientrava per la prima volta nella casa in cui avevano convissuto fino ad un mese prima. Doveva recuperare alcuni oggetti e vestiti rimasti l�, dopo la fine della loro relazione, ma Marianna Sandon� non voleva affrontarlo da sola. Quando Luigi Segnini, 38 anni, � arrivato nell'abitazione di via Amerigo Vespucci a Montegaldella sui colli Berici, ha trovato anche Paolo Zorzi. Secondo una prima ricostruzione, due ex avrebbero iniziato a discutere per questioni economiche dentro casa, poi si sarebbero spostati vicino al garage ed � qui che sarebbe scattata la rabbia omicida dell'uomo. Con un coltello da sub ha colpito 12 volte e ucciso la donna. Poi ha ferito il suo amico. Infine ha rivolto la lama contro di s�, colpendosi al torace e al collo. Ad assistere a tutta la scena � stata una vicina di casa che ha chiamato i Carabinieri, che al loro arrivo hanno trovato Marianna Sandon�, priva di vita. I due uomini sono stati trasportati agli ospedali di Padova e Vicenza. Le condizioni del presunto assassino sono gravi. Migliorano, invece, quelle dell'amico che potr� raccontare cosa � accaduto e cosa ha scatenato la follia omicida. Se si � trattato di un raptus, il coltello era gi� in casa. o se lo aveva portato l'uomo, premeditando di ucciderla.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.