Figlio con minore, comincia processo alla donna di Prato

12 giu 2019

Non si nasconde più e decide di parlare il marito della donna di Prato, accusata di violenza sessuale e atti sessuali con minore anche di anni 14. Da quei rapporti è nato un bambino cresciuto nella sua famiglia convenzionale, un figlio di cui lui si sente comunque il padre. Sono tranquillo perché comunque ho la coscienza pulita. Vengo a testa alta ad affrontare questo processo, come affronto la vita di tutti i giorni, sempre a testa alta e basta. Sono tranquillo. Lei si sente il papà del bambino? Certamente. Certamente, sì. È stato un po’ sorpreso da questo capo di imputazione, cioè di venire coinvolto? Sì. Sicuramente sì. Non se l’aspettava? No. Dico la verità, no. È accusato di alterazione di stato, di aver cioè mentito con l'atto di nascita del secondo bambino della coppia. Ama ancora sua moglie, commenta l'avvocato, altrimenti non sarebbe qui. Non c'è invece la donna, operatrice sanitaria, che con l'arma del ricatto ha ingabbiato l'adolescente. Ripetizioni di inglese in un apparente escalation, i primi rapporti, le chat infinite, fino ai ricatti, quello di rivelare a tutti la paternità biologica del nuovo nato o di suicidarsi nel caso della fine di quella storia. Lei si è sempre difesa sostenendo che era convinta che il ragazzo avesse almeno 14 anni, la loro prima volta insieme. Sono state depositate due perizie della difesa, su di lei e sull'adolescente. Una nuova udienza è stata fissata per decidere il rito. Venerdì è l'udienza appositamente fissata per valutare se c'è o meno la possibilità di adire al rito alternativo che è stato richiesto dagli imputati. La sospetta mancanza di una procura potrebbe rendere obbligatorio il rito ordinario, tempi più lunghi quindi e nessuno sconto di pena.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.