Firenze, resti umani trovati in due valigie

12 dic 2020

Un elemento che ricorre in tanti noir, la valigia con resti umani. In questa storia sono due trovate a un giorno di distanza in un campo coltivato tra la superstrada Firenze-Pisa-Livorno e il carcere di Sollicciano. Il pensionato, proprietario del terreno ha scoperto la prima giovedì pomeriggio. È grande, all'interno ce n'è un'altra più piccola con il lucchetto. Lo fa saltare, scopre parte di un cadavere. Poi corre ad avvisare gli agenti penitenziari qui vicino. Dopo arrivano i Carabinieri, che iniziano a cercare e il giorno dopo trovano una seconda valigia a 70 metri di distanza. All'interno ci sono altri resti, appartengono alla stessa persona, probabile ma non certo. I primi riscontri dicono: uomo, pelle chiara. Come sono finiti lì? Forse le valigie sono state scaraventate dalla superstrada. Soprattutto chi è la vittima? Com'è morta? Sono queste le domande più difficili, si procede con l'esame autoptico e il DNA.

pubblicità
pubblicità