FVG, in giallo con super green pass

28 nov 2021

"Bene bene, siamo riusciti a festeggiare bene, abbiamo fatto la festa, eravamo tutti comunque vaccinati più il tampone anche il giorno prima quindi bene bene, è andata bene". Per Samantha e Michael, triestini freschi di matrimonio, non sarebbe cambiato nulla, anche se la cerimonia fosse stata organizzata con la città in zona gialla, loro, come tutti gli invitati, sono vaccinati e dunque non toccati dalle restrizioni introdotte dal passaggio del Friuli-Venezia Giulia in zona gialla. Ma su questa coppia giovane il Covid si fa sentire comunque, a farne le spese il viaggio di nozze. "Restiamo a casa" "Quindi viaggio di nozze rinviato?" "Si, rinviato" "A data da destinarsi". Le restrizioni della zona gialla saranno più contenute per quanti hanno concluso il ciclo vaccinale in Friuli-Venezia Giulia o sono guariti dal Covid da meno di sei mesi. Con decreto la regione introduce prima fra tutti il super Green pass, anticipando l'entrata in vigore nazionale di una settimana. Accesso libero dunque a spettacoli, eventi sportivi, cerimonie e ristoranti. Per tutti obbligo della mascherina all'aperto, mentre restrizioni più stringenti e severe saranno riservate ai non vaccinati. "Sicuramente il peso si farà sentire anche perché aver su la mascherina al lavoro durante tutta la giornata non dà proprio un senso di liberazione al termine, però le regole son queste quindi le rispetteremo". "Dobbiamo cercare indubbiamente di sensibilizzare il più possibile tutta la popolazione, facendo capire che l'unico modo per uscire da tutta questa situazione, non ritrovarci chiusi in casa, è una cura e un vaccino".

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA