Garda, turisti indagati uno positivo all'acool test

23 giu 2021

Uno è negativo all'alcol test l'altro non si sa, uno dei due turisti tedeschi indagati per duplice omicidio colposo e omissione di soccorso si è infatti rifiutato di sottoporsi alle analisi non obbligatorie nel caso di incidenti nautici. Indagati a piede libero per la morte di una coppia di ragazzi, Greta Nedrotti una studentessa universitaria di 25 anni e Umberto Garzarella imprenditore di 37, travolti nella loro piccola imbarcazione da un lussuoso motoscafo sul Lago di Garda. Entrambi i manager 52enni sono ritornati in Germania a Monaco di Baviera, hanno raccontato di non essere fuggiti, lo riferisce il legale Guido Sola, anzi spiega di essere stato lui a dare la notizia della tragedia ai suoi assistiti. Pensavano di avere colpito un ramo oppure uno scoglio invece si trattava di un gozzo in legno fermo, non visibile secondo la loro versione. Collaborativi ma non abbastanza da ricordare chi dei due fosse alla guida del mezzo. Il Riva motoscafo di proprietà lasciato al porto di Salò per poi continuare la serata in un locale, perché hanno spiegato, non immaginavano di aver ucciso due persone. A lungo convinti che i carabinieri li ascoltassero per un incidente tra altre barche, ancora ciò che il legale ha riportato. Uno dei due turisti era stato arrestato domenica, poi rilasciato perché non si sapeva e non si sa chi dei due fosse alla guida del motoscafo.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast