Genova, conferenza dipendenze: dati allarmanti tra i giovani

27 nov 2021

"Guardare proprio ciò che avviene in questi giorni in Germania ma anche negli altri paesi. Questo ci dovrebbe dare un po' l'immagine di quale potrebbe essere una prospettiva". L'apertura alla legalizzazione della cannabis arriva dalla sesta conferenza nazionale sulle dipendenze, guardando la vicina Germania. Oltre alla fragilità, a Palazzo Ducale a Genova, siede allo stesso tavolo dieci ministri, come non accadeva dal 2009 a Trieste, per dare al Parlamento gli strumenti necessari per cambiare la legislazione anti droga, ferma al testo unico del 1990, e adottare il nuovo piano d'azione italiano sulle dipendenze. L'apertura alla legalizzazione delle droghe leggere arriva anche dal Ministro del Lavoro Andrea Orlando. Subito lo stop del centrodestra, chiude al dialogo il Ministro per le autonomie Mariastella Gelmini, "lo Stato deve liberarci dalle droghe" dice, mentre per Fabiana Dadone, che ha fortemente voluto la conferenza, bisogna ripartire dalle misure alternative alla detenzione. "Punto nodale del reinserimento sociale. È anche quello che mi hanno sollevato di più le persone all'interno delle comunità, quello che si aspettano è di poter avere un accompagnamento verso il ritorno alla vita normale". L'Italia conta ancora 300 morti di eroina all'anno, mentre tra i giovanissimi la tendenza è acquistare droghe sintetiche, addirittura sostanze sconosciute sul web, fenomeno amplificato dalla pandemia. "Durante questo periodo di questo buoi, di questo Covid, la fragilità aumentata di 4-5 volte in più". Nei penitenziari, sempre sovraffollati, il 35% dei detenuti reclusi oggi sono condannati per reati legati alle droghe. "Limitare al massimo gli arresti e al tempo stesso quindi incidere sulla popolazione carceraria ma attestare l'attenzione delle forze dell'ordine per quanto riguarda la repressione al grande traffico, al traffico internazionale, al traffico organizzato".

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA