Genova: estesa la zona rossa, coprifuoco dalle 23 alle 6

28 ott 2020

Genova vuota, spettrale, silenziosa, incantesimo della nuova ordinanza che estende il coprifuoco a tutto il territorio del capoluogo e non più alle sole 4 zone rosse, dalle 21:00 alle 6:00. Lo hanno deciso Sindaco e Prefetto per limitare al massimo la possibilità di assembramenti visto l'evolversi della situazione epidemiologica che dei 1120 stati nuovi positivi in Liguria Martedì ne ha contati 877 a Genova, il dato più alto di sempre e allora, fino al 23 novembre vietato passeggiare senza comprovato motivo. Si può andare a casa, si può andare da amici, si può andare nei negozi che sono aperti, si può fare sport in maniera individuale, si possono ovviamente per urgenze si puo' uscire di casa, si può usare l'automobile, la moto, bisogna non andare in tanti, non andre in folla, non andare in più di due o tre, se si va da soli è meglio, bisogna evitare gli assembramenti. Una Genova cosi deserta si ricorda solo a marzo durante il lockdown. Polizia, Carabinieri, vigili, le ombre dei palazzi dentro vicoli, i ragazzi in bicicletta per le consegne a domicilio, chi si concede 4 passi con il proprio cane in quel porto antico, zona di ritrovo, in una via San Lorenzo irreale e qualche polemica. Si fa quel che si puo', si sta a casa e fortunatamente ho il cane. Io vado a lavorare tutte le mattine con l'autobus stracolmo e quindi non si capisce molto il senso di questa misura sicuramente, io non lo condivido. Abita qui? No, abito a Lagaccio. E se la fermano? E se mi fermano, io devo camminare, sono diabetico, quindi? C'ho il permesso. Non è necessaria l'autocertificazione per spostarsi e seppur nei limiti previsti dal Dpcm si può andare a trovare un famigliare o un amico, una restrizione tuttavia necessaria proprio per scongiurare un nuovo lock down in una Liguria il cui sistema sanitario è già pronto alla fase 5. Per un totale di 2000 posti letto in media e bassa intensità di cura, altri 200 posti letto in bassissima intensità di cura, diciamo, convalescenze per garantire il turn over dei nostri ospedali, ovviamente, alla bisogna fino a 260 posti di terapia intensiva, forse qualcosa oltre.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.