Ghiacciai, da scioglimento un terzo innalzamento mari

12 apr 2019

Miami si prepara all'avanzata dell’oceano. Sulle Ande peruviane il ghiacciaio Quelccaya, nell’arco dei prossimi 30 anni potrebbe sciogliersi fino ad un punto di non ritorno. Il Venezuela potrebbe perdere presto il suo ultimo ghiacciaio Pico Humboldt. Nella Regione dell’Himalaya l’acqua che proviene dallo scioglimento dei ghiacciai, sta formando pericolosi laghi che minacciano di provocare delle alluvioni. Alcune regioni glaciali in Europa, infine, Canada, Usa e Nuova Zelanda potrebbero vedere sparire i loro ghiacciai entro il 2100. Previsioni scioccanti, conseguenza naturale del fatto che i ghiacciai contribuiscono per circa un terzo all’innalzamento del livello del mare, facendo riaffiorare il materiale di radiocarbonio che non vedeva la luce da 40.000 anni. Il che equivale più o meno all'ammontare di acqua che deriva dallo scioglimento della calotta di ghiaccio della Groenlandia e più di quello della calotta dell'Antartide. È stata Nature a quantificare quanto la perdita di ghiaccio incida sull'innalzamento del livello dei mari, mettendo in evidenza che molti dei ghiacciai terrestri potrebbero scomparire nel corso del prossimo secolo. Che i ghiacciai siano al minimo storico, da quando cioè esiste l'uomo, lo ha evidenziato lo scorso Gennaio uno studio comparso sul Nature Climate Change. Dal 1961, quando sono iniziate le misurazioni ritenute affidabili, fino al 2016 l’oceano è cresciuto di 27 millimetri. A fronte di ciò la NASA stima che gli oceani salgano di 3 millimetri ogni anno e mano a mano che i mari si scaldano ulteriormente, l’espansione termica spingerà l'acqua ancora più su.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.