Giorno della Memoria: la testimonianza di Michelangelo Onigi

27 gen 2021

Vive ad Orvieto dove pochi giorni fa ha festeggiato, in buona salute, i 100 anni. Michelangelo Onigi, una lunga carriera in polizia, è uno dei sopravvissuti ai lager nazisti. Nato il 16 gennaio 1921, Onigi all'età di 19 anni è partito per il fronte greco in fanteria come soldato semplice. Durante la guerra è stato fatto prigioniero ed è stato deportato in Germania in campi di lavoro e addirittura nel campo di concentramento di Buchenwald. Terminata la guerra è rientrato in Italia e nel 1946 si è arruolato nel corpo delle guardie di pubblica sicurezza. Come prima sede è stato inviato al confine con l'Austria e poi è stato trasferito in altri comandi finché non è arrivato ad Orvieto dove si è stabilito definitivamente con la propria famiglia. Qui ha prestato servizio al Commissariato di Pubblica Sicurezza, dove è rimasto fino al 1979, anno in cui è andato in pensione. Nel 2014, in occasione della festa della Repubblica, ha ricevuto dalla prefettura di Terni il riconoscimento della medaglia d'onore conferita ad alcuni ex deportati nei campi nazisti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast