Giornate Fai, in Toscana Sammezzano sold-out

15 mag 2021

Inaccessibile come il castello della bella addormentata, esotico come un palazzo da mille e una notte, le ragioni del successo di Sammezzano dipendono dalla sua originalità e esclusività. Da alcuni anni in vetta alla classifica dei luoghi del cuore, non è visitabile se non grazie al FAI in giornate speciali come queste. "Ma non abbiamo neanche finito la conferenza stampa, che era già sold-out. Una cosa pazzesca. Io per curiosità sono andata anche a vedere da dove veniva questa gente e guardando i codici di avviamento postale, Terni, Chieti, L'Aquila, Brescia Milano, Roma". Andrea da Orvieto si è messo in viaggio sperando in una lista d'attesa. "Io come ho visto questa occasione ho tentato di coglierla". È stato Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona a trasformare nella seconda metà dell'ottocento questa tenuta nell'esempio più importante di arte orientalista in Italia. Ogni ambiente ha una diversa ispirazione e cercando bene si possono trovare anche delle frasi dello stesso Marchese che ci fanno capire la sua personalità e come certe cose non siano cambiate poi tanto. Come questa nella stanza dei Gigli, sempre l'uomo non volgare, non infame o scavalcato o inutile si spegne. Dissidi sulla proprietà hanno minato la tenuta del castello. Per Europa Nostra si tratta di uno dei sette siti più in pericolo nel vecchio Continente, adesso c'è uno spiraglio. "Con la Soprintendenza ci siamo dati dei punti di partenza per poi arrivare a una ristrutturazione globale. È naturale che tutto non avverrà in un giorno". Ci vorrebbe un genio della lampada per esaudire velocemente il desiderio di tanti appassionati.

pubblicità
pubblicità