Giuseppe De Bellis presenta "Idee per il dopo Best of"

07 lug 2020

Siamo collegati in diretta con Giuseppe De Bellis, direttore di Sky Tg24. Buongiorno direttore, bentrovato. Ciao Laura, buongiorno. Quaranta ospiti internazionali e 40 idee per immaginare il mondo dopo la pandemia, questo è il bilancio finale del tuo programma “Idee per il dopo”. Dunque, stasera alle ore 20:20, il meglio delle 10 puntate andate in onda. Sì, abbiamo deciso di fare un best of di queste 10 puntate, di riassumere il meglio di questi 40 ospiti che ci hanno dato idee, ci hanno dato tanti ragionamenti, ci hanno dato delle ispirazioni per affrontare il periodo che in realtà stiamo già vivendo, perché il nostro “dopo” in realtà è un “con”, cioè il momento della convivenza con virus, per cui lo stiamo vivendo, abbiamo cominciato questo progetto 2 mesi e mezzo fa e quando lo abbiamo cominciato pensavamo di avere, da pensatori, da imprenditori, da uomini dell'educazione, dell'Università, ma anche dell'impresa, dei suggerimenti su come si poteva affrontare il mondo di domani. In questo mondo ci siamo già, per cui oggi cerchiamo di capire quali di queste idee sono le migliori idee, cercando di sottoporle al nostro pubblico e anche a coloro che dovranno prendere delle iniziative, magari anche basandosi su queste idee. Abbiamo chiesto a tutti gli ospiti di illustrarci la loro idea di nuova normalità. Che cosa significa, per ciascuno di voi “New Normal” in una frase o in una parola? La nuova normalità consiste nel mistero, nell'incertezza, nell'ansia e nella paura. Una parola? Integrazione. Il “New Normal” farà un punto interrogativo sulla globalizzazione e sul ruolo dell'America come leader di questo mondo, Penso che il “New Normal” sarà uno stato di consapevolezza amplificato in cui faremo maggiore affidamento su chi ci circonda. Quando ci si mette e quando facciamo sul serio non c'è problema che non possiamo risolvere. Il “New Normal” significa ricordare all'intero genere umano che siamo mortali. Vittoria schiacciante del digitale, con tutte le sue conseguenze. Sono in disaccordo con tutti gli altri, il “New Normal” sarà un salto nel futuro. “Idee per il dopo”, vogliamo chiedere al direttore cosa ci lascia questo programma. Questo programma ci lascia, innanzitutto, l'idea che, appunto, come sentivamo da alcuni degli ospiti, quando il genere umano decide di affrontare un tema tutti insieme e di poterlo risolvere, se non arriva immediatamente la soluzione, ha le idee per arrivare a quella soluzione, noi siamo in questo momento, in questa fase, sappiamo che il problema è ancora fra noi, ma che solo le idee e solo l'applicazione di queste idee, ad ogni livello, potrà portare alla soluzione. Abbiamo già vissuto, nel corso dell'umanità, tanti problemi, anche peggiori di questo, sono stati superati, per cui il mondo e noi, 7 miliardi di persone, siamo in grado di superare anche questo, siamo anche in grado di crearcene altri di problemi, per cui questo sarà un banco di prova e probabilmente non sarà l'unico perché in futuro ne affronteremo anche altri. Speriamo non così gravi e difficili.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.