Gli effetti del nuovo Dpcm sulla movida romana

20 ott 2020

Ma lo sapete che dalle 18:00 non si può più cenare così, per strada, da asporto? “Avete ragione, ma io abito qua vicino... per non salire... Ho già finito, guarda, un boccone ho fatto”. Piazza Trilussa a Trastevere. Sono le 21:15 ed ecco com'è. “Un mortorio proprio, guardi, non si può vedere, è un colpo al cuore”. Da sempre ritrovo di migliaia di giovani, questa come gli altri posti della movida romana sono ora vuoti. Consumo in piedi e assembramenti vietati dopo le 21:00 e a farne le spese sono i locali, anche chi fa cibo da asporto. “Considerando anche che tutta la parte del turismo si è molto ridotta, ora anche ridurre l'orario per il consumo ordinario è una cosa un po' complicata per noi. Magari, se posso dare un suggerimento, occupiamoci anche dei mezzi pubblici perché nei mezzi pubblici vedo ancora molto assembrate tante persone e poi magari ci preoccupiamo di due persone in attesa fuori in un localino così”. Ovunque, tra i vicoli di solito percorsi da folle di persone, è desolazione. L'ultimo DPCM vieta di bere al bancone e consente tavoli fino a 6 persone, ma nei pochi occupati ne vediamo al massimo 2. La maggior parte sono vuoti, come in questo piccolo pub. “La capienza è quella, 60, addirittura anche 70% in meno”. Questi giovani hanno tre locali attaccati: uno chiuso, una gelateria in piedi che non può ora lavorare oltre le 18:00 e gli altri deserti. “Io non ho una lira. Tra un po' vado a rubare, è quella la soluzione”. In molti non parlano con noi. Vedere Trastevere spopolato colpisce anche chi ci vive. “Io sono trasteverino da diverse generazioni. E' triste, molto triste vederlo così, senza gente, con tutte queste restrizioni che da una parte sono anche giuste, per carità, però forse si poteva pensare un po' prima a fare altre cose, credo”. E' un lunedì sera, è vero, ma non era mai stato così finora. “Oggi sarà, non so, la conseguenza di questo ulteriore DPCM che...” Il suo stato d'animo, insomma, qual è? Immagino qual è. “Diciamo che rivolgiamo la mente a quando questo sarà risolto, a fare una grande festa, e teniamo duro”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.