Green pass, camper per vaccinazioni fuori dalle aziende

27 set 2021

Sarà controllato all'ingresso insieme alla temperatura e la mascherina sul volto, requisito indispensabile per il lavoro, il Green Pass obbligatorio sta arrivando. Questa è un'azienda aretina, con più di 300 dipendenti, leader nel settore gioielleria. Al momento si possono fare soltanto delle stime sui dipendenti senza certificazione, perché la legge sulla privacy impedisce al datore di lavoro un controllo preventivo. "Il datore di lavoro non può sapere chi è vaccinato o meno". "Il controllo deve essere quotidiano?". "Deve essere quotidiano e puntuale, tutte le volte che entra qualcuno deve essere fatto il controllo. Così come viene fatto il controllo della temperatura e dell'indosso della mascherina". Pena sanzioni per azienda e lavoratori. E comunque nel parcheggio dello stabilimento, troviamo il camper dell'USL Toscana Sud Est. Una decina le persone vaccinate qui. "Qual è il braccio che utilizza di più?". "Il sinistro". Qui ci sono quelle che si sentono obbligate e quelle che hanno avuto qualche intoppo. "Sono uscito dal Covid, Green Pass scaduto due giorni fa e la prima cosa che intendo fare è vaccinarmi". Il recupero oramai si fa sui piccoli numeri, un lavoro di fino come quello dell'orafo e che necessita di grande pazienza. "Il valore importante del camper, è la capacità del personale medico di essere disponibile al colloquio, perché la cosa più importante è proprio questa, cioè il fatto che le persone hanno ancora molta paura".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast