Green pass, Lamorgese: controlli sono rigorosi non soft

07 dic 2021

Nel giorno del debutto del certificato verde rafforzato per il Governo lo stress test era rappresentato dai controlli e la macchina coordinata dal Ministero dell'Interno sembra aver risposto in maniera adeguata alla missione: verificare il rispetto delle nuove regole. Il Viminale ha fornito i dati della prima giornata, con il super Green pass a regolare la vita dei cittadini nei luoghi pubblici. Sono 119539 le persone controllate dalle forze dell'ordine e 937 quelle che sono state multate. Le verifiche hanno riguardato le mascherine che in alcune zone della città vanno indossate anche all'aperto. Sono 2077 le persone che sono state controllate e sanzionate. Nelle maglie dei controlli sono finiti 13027 attività ed esercizi commerciali, i titolari che sono stati multati sono 175, 11 gli esercizi chiusi in maniera provvisoria. Sono 13 le persone denunciate per violazione della quarantena perché positivi al Covid. La ministra dell'interno, Luciana Lamorgese, è soddisfatta per la responsabilità dimostrata dai cittadini ma bacchetta alcuni quotidiani che hanno parlato di controlli blandi. "Non ci sono stati atteggiamenti di contrapposizione e quando i giornali dicono della linea soft non è così. Il nostro comportamento è una linea di rigore con rispetto dei diritti altrui", afferma la titolare del Viminale, "sono controlli rigorosi che vengono fatti con il tratto di umanità che caratterizza le nostre forze di polizia. Un grazie va a loro ma i controlli sono fermi e decisi, nessuna linea soft". Il Garante della privacy, Pasquale Stanzione, sollecita una maggiore tutela dei dati dei lavoratori inseriti nel Green pass. "Con la previsione infatti della facoltà di consegna da parte dei lavoratori dei settori pubblico e privato di copia della certificazione verde al datore di lavoro, si consente a quest'ultimo di evincere anche il presupposto di rilascio della stessa". Per il garante serve un'app che consenta di assicurare la privacy e di far corrispondere alla spunta verde del certificato solo all'avvenuta guarigione o vaccinazione e al rosso solo quelli del tampone.

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA