Green Pass, proteste a Trieste ma disagi contenuti. VIDEO

16 ott 2021

Il timore era il blocco totale ma non c'è stato, in tanti al Porto di Trieste per lo sciopero contro il Green Pass. In circa 5000 nelle ore di massime presenza, ma per tutto il giorno sono arrivati i gruppi diversi da diverse parti d'Italia. L'attività del Porto non è stata bloccata, perché attivi sono stati gli altri scali, fermo il 4 dove si è tenuta la manifestazione. Andremo avanti dicono i portuali, non ci fermeremo. La quasi totalità qui al Porto di Trieste non ha lavorato, i pochi che sono voluti entrare però non hanno avuto problemi. "Ha prevalso la libertà di scelta, come deve prevalere la libertà di scelta per chi vuole farsi il vaccino, chi non vuole avere un passaporto verde per andare a lavorare. Questa è la linea, la linea della libertà, la linea che ci ha insegnato la nostra Costituzione". Lo sciopero è stato dichiarato illegittimo ma non ha fermato i lavoratori. Alla protesta si sono uniti diversi gruppi di no Green Pass slogan contro Draghi, e il consueto invito non tanto velato a non indossare la mascherina. Qualche momento di tensione c'è stato, ma i portuali hanno ripetuto più volte il desiderio di una manifestazione pacifica, placando gli animi dei più agitati.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast