Covid, i numeri della pandemia del 23 settembre

23 set 2021

"Buonasera Caterina edizione flash perché appunto, ci sono notizie che in questo pomeriggio, notizie molto importanti, cerimonie molto importanti, quindi andiamo molto di fretta. Allora vediamoli questi 4mila casi delle ultime 24 ore. Si confermano i dati delle ultime settimane, quindi c'è una tendenza al rialzo ma è quella che normalmente si vede durante la settimana. Quello che importa che la forma della curva è a ribasso. I tamponi fatti tornano a essere più di 300mila, di questi 200mila quindi la parte più grande è dei tamponi rapidi, come sempre da ormai da quando è stato introdotto il Green Pass e l'effetto del Green Pass, che nelle persone che non sono vaccinate che ricorrono al tampone rapido per le attività per cui è previsto il Green Pass, spingono verso l'alto i tamponi fatti. La percentuale di positivi sui tamponi, pur con suoi saliscendi conferma la tendenza al ribasso. Se uno guarda anche qui la forma della curva da più o meno un mese fa, fino a oggi si scende da quasi un 4% 1,3% di oggi. I decessi sono anch'essi, nelle ultime 24 ore, nella media del periodo che non mostra ancora un segno chiaro di calo, come invece hanno gli altri indicatori perché la curva dei decessi è l'ultima a scendere, per il tempo che ci vuole inerzia appunto di questa curva è il decorso clinico delle persone che muoiono di Covid, che richiede normalmente alcune settimane. Quindi è una curva che è ritardata rispetto al resto. I ricoveri in terapia intensiva continuano la loro discesa su base nazionale. Sono otto in meno. Quindi anche qui confermati tutti gli andamenti dell'ultimo periodo. Gli ingressi in terapia intensiva, che è un indicatore più sensibile di quello precedente, perché non è il saldo delle persone in terapia intensiva, ma quelle che entrano in terapia intensiva, si abbassa a 30, anche qui naturalmente quello che importa è la media del periodo. Non c'è un calo sensibilissimo, anche su questo indicatore, ma sono numeri fortunatamente ancora piuttosto ridotti, rispetto a quelli di altre stagioni. Numero importante deriva dai ricoveri, che per due giorni consecutivi, dopo il dato di ieri anche quello di oggi, mostrano un calo abbastanza pronunciato, superiore alle 100 unità. Questo è un indicatore che potrebbe far vedere una tendenza in atto, diciamo a una flessione del numero dei ricoverati più rapida di quella che abbiamo visto fino a oggi.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast