I numeri della pandemia del 9 marzo 2021

09 mar 2021

Buonasera, prima di vederli con le nostre grafiche diamo la sintesi. Non sono positivi, come sempre in questo periodo, saltano all'occhio tre numeri: i casi sono quasi ventimila, tamponi 345000 più o meno divisi in egual numero tra rapidi e molecolari, ma ci sono altri numeri purtroppo piuttosto negativi. Il primo è i decessi che risale a 376. Un numero che non vedevamo da un po', ma soprattutto sono i ricoverati in terapia intensiva. Gli ingressi in terapia intensiva, che sono stati 278, un numero mai visto da quando è stato introdotto alcuni mesi fa questo parametro, nemmeno quando i casi aumentavano ricorderemo lo scorso autunno, quindi è un indicatore molto importante per capire come sta andando la pressione sugli ospedali. Del resto tutte le notizie che riceviamo da molte parti d'Italia sulla saturazione dei reparti di terapia intensiva ce lo confermano. Continuano a salire di 56 unità su base nazionale, non è un dato è basso perché è un aumento di circa il 2% rispetto allo stock totale le terapie occupate. Salgono anche nell'ordine di centinaia i ricoveri. Insomma, il quadro è sempre lo stesso su base nazionale, poi con delle differenze fra le regioni, però, i dati parlano chiaro. La curva è in ascesa, la pressione sugli ospedali è in ascesa. Vorrei solo concludere questo breve intervento col cartello 60 perché sta facendo vedere in questi giorni, è opportuno vedere cosa succede a seconda delle decisioni politiche che vengono prese nei paesi. Il cartello mette a confronto l'andamento dei casi in Italia e in Germania dall'inizio dell'anno. La Germania ha fatto una scelta di chiusura molto più restrittiva rispetto a noi, su tutto il territorio nazionale erano chiusi molti negozi tutti ristoranti tutti bar tutti i pub tutte le scuole, barbieri e ancora molte sono in vigore di queste chiusure. C'è grande polemica naturalmente in Germania, ma abbiamo fatto una scelta diversa, meno restrittiva. Risultato è questo che in questo momento la Germania ha 4 volte meno casi di noi e possono già permettersi di pensare a delle riaperture seppur con grandissima cautela, grandissima discussione. Noi siamo invece in una fase di innalzamento rapido e ripido della curva e tutto fa pensare che dovremmo richiudere lo faremo dopo, riapriremo anche dopo gli altri, con un costo economico che potrebbe essere lo stesso degli altri semplicemente spostato più in là.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast