I numeri della pandemia: il bollettino del 7 febbraio

07 feb 2021

Allora dicevo, vediamo intanto le nostre grafiche e quelli che sono i dati di oggi, dati freschi del Ministero. Per quanto riguarda i nuovi positivi 11641, un aumento inferiore rispetto a ieri. Ma ovviamente domenica, quindi questo dato come sempre si abbassa, vediamo che il totale da inizio pandemia supera i 2 milioni e mezzo. I tamponi giornalieri fatti 206789. Anche questo numero cala rispetto a ieri, come tutti i weekend. Vediamo la grafica successiva sulla percentuale di positivi sul totale dei tamponi fatti, che include anche gli antigenici, salita rispetto a ieri al 5,6%. I decessi sono stati 270 nelle ultime 24 ore. Il totale da inizio pandemia supera le 91mila unità, un aumento di vittime inferiore rispetto a ieri, mentre i ricoverati in terapia intensiva sono su base nazionale 2107 con un calo di 3 unità. Un calo inferiore rispetto a quello di ieri. Lo vediamo nella grafica successiva. È stato un calo nelle terapie intensive quasi impercettibile, quasi in pari con 105 ingressi invece di pazienti in questi reparti. Un aumento però in linea con l'andamento delle ultime settimane. Questi sono i dati principali che chiederei di commentare a Ciccozzi. Siamo in una sorta di appiattimento, se vogliamo dire, della curva. Abbiamo visto quell'altalena dei casi giornalieri, se andiamo a vedere nella settimana siamo in questa sorta di appiattimento che a me preoccupa da una parte, perché nel calare cala poco ancora e in più tempo. E mentre basta pochissimo per rialzare la curva dei contagi nel momento in cui noi facciamo quello che è successo l'altro giorno, questi assembramenti. Che da una parte capisco, la gente è un po' stanca di stare a casa, di portare la mascherina, di fare determinate cose, ma io lo dico e lo ripeto, è l'unica soluzione che ci salverà e ci porterà alla fine a vincere la guerra.

pubblicità
pubblicità