I numeri pandemia del 12 marzo: Marenzi risponde

12 mar 2021

La domanda è quanti vaccini si faranno? La stima di Draghi, ripetiamo, è basata su quello che vediamo nel cartello, eccola qui la domanda, vaccini somministrati da qui a fine giugno, cioè alla fine del trimestre, vediamo il cartello 36 che è quello che ci dà l'idea dei numeri, cioè con gli arrivi che stimiamo di avere nel secondo trimestre, perché poi ci dà l'occasione per parlare anche di un altro grande tema di oggi. Questi sono i vaccini che arrivano nel secondo trimestre da contratto, il totale è appunto 54 milioni, dividete per 90 giorni, cioè i giorni in un trimestre più o meno e arrivate a quel numero indicato da Draghi, quindi è lì che bisogna arrivare come capacità per farli tutti sti vaccini, in un caso monodose, sappiamo Johnson & Johnson, gli altri tutti doppia dose, però, il Curevac, Roberta qui c'è un problema, perché quei 7 milioni di dosi possiamo già cominciare a dire che molto difficilmente li vedremo, perché l'amministratore delegato di Curevac pochi giorni fa ha detto ci aspettiamo di arrivare alla richiesta di autorizzazione a fine maggio, giugno. Questo vuol dire che il trimestre potrebbe passare senza che quei 7,3 milioni di dosi del vaccino Curevac arrivino, Johnson & Johnson è un altro bel tema questo, perché il contratto dice anche qui 7,3 ma che arrivino davvero, sicuramente prima di metà aprile non arriva nulla, che nel trmestre arrivino tutti, anche questo in qualche modo non chiarissimo. AstraZeneca, i 10 milioni sono garantiti, la società ha detto potremo arrivare anche a 20, ma le notizie delle ultime ore non è che proprio ci rassicurino tanto, alla fine speriamo davvero in Pfizer, se Pfizer avesse dei problemi, tutti questi numeri viste le cose che abbiamo elencato potrebbero ridursi drasticamente, allora mezzo milione di vaccino non servirebbero perché non li avremmo da fare, quindi per rispondere alla domanda, appunto, ecco perché Draghi dice triplicare, per fare tutti quei vaccini li, però, già sappiamo che non arriveranno tutti, a meno che, naturalmente, ci siano degli altri contratti con vaccini in questo momento su cui non abbiamo i contratti d'acquisto, però al momento non ci sono.

pubblicità
pubblicità