Il presidente Mattarella premia 33 eroi civili

13 nov 2021

33 testimoni viventi della banalità del bene. C'è il vigile del fuoco tempestivo dal cuore grande, l'ex portiere di serie A buon giocatore in campo e fuori classe con i bambini malati, c'è l'autista pronto di riflessi che salva i bimbi dalle fiamme e gli angeli del telefono che fanno compagnia agli anziani. È una galleria di eroi del quotidiano che il Capo dello Stato ha voluto premiare per rendere omaggio a gesti e valori che non finiscono in prima pagina ma che sono frammenti preziosi di testimonianze coraggiose e solidali. Slanci generosi che Sergio Mattarella ha sottolineato con l'assegnazione delle onorificenze al merito della Repubblica. La carrellata inizia con il premiato più noto al grande pubblico, Astutillo Malgioglio. Ex portiere di Lazio, Roma e Inter che tra un tuffo tra un palo e l'altro ha fondato a Piacenza l'associazione Era77 per il recupero motorio dei bambini affetti da distrofia. Premiato anche Gabriele Salvadori, vigile del fuoco di Livorno che nel corso di una gara di mountain bike ha soccorso la concorrente Ylenia Colpo caduta in un dirupo riportando gravi lesioni e Gabriele l'assiste tamponando le ferite e mantenendola sveglia. Mohamed Ali Hassan a 39 anni, cittadino somalo padre di sei figli, che vive a Valencia trova per strada un portafoglio di 5.000 euro che restituisce alla proprietaria rifiutando la ricompensa. Giuseppe La Valli da circa 40 anni è il cuoco del carcere minorile di Nisida s Napoli. Zio Peppe come lo chiamano tutti, è un punto di riferimento rispettato e amato dai ragazzi. Il più anziano Enrico Capo, 92 anni, ex assistente sociale inizia la sua esperienza nelle borgate abusive a favore di giovani in condizioni di disagio e miseria. Raffaele Capperi è affetto dalla sindrome di Treacher Collins, ha subito 7 interventi al viso. Da bambino è stato bullizzato e isolato, esperienza che lo ha convinto ad usare i sociale per combattere l'odio. C'è la fatina degli ospedali, Marina Cianfarini, che come una protagonista delle fiabe scrive e racconta favole ai bambini ricoverati. Mauro Mascetti e Giovanni Lodato, rispettivamente autista di pullman e volontario dell'oratorio della parrocchia di Lipomo in provincia di Como si accorgono che il veicolo su cui trasportano 24 ragazzi ha preso fuoco. Con prontezza di spirito fanno scendere i giovani portandoli in salvo al di fuori del tunnel.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast