In 3 regioni al via sperimentazione app Immuni

26 mag 2020

La sperimentazione partirà in 3 regioni, distribuite fra nord, centro e sud. In Liguria, Abruzzo e Puglia, nel giro di due settimane sarà disponibile la “App Immuni”. Scaricarla su iPhone o smartphone Android non è ancora possibile ma lo sarà fra una quindicina di giorni, secondo i calcoli del Viceministro della salute, Pierpaolo Sileri. Intanto è online parte del codice dell'App italiana per il contact tracing. perché il Governo ha pubblicato il codice sorgente da cui si evince il funzionamento dell'applicazione che si appoggia al sistema di tracciamento realizzato da Apple e Google. È consultabile su Gtab, in un archivio pubblico da chiunque voglia analizzarlo, o contribuire con suggerimenti, proposte e correzioni. Dallo start dell’applicazione all’alert di rilevato contatto con una persona positiva, ecco svelata la faccia e il logo della App Immuni con oltre 20 screenshot dell'applicazione disponibili sul sito del Ministero dell'innovazione. Una serie di slide che guidano l'attivazione dell'App alla sua impostazione sullo smartphone, ne chiariscono il funzionamento e l'obiettivo unico e solo: contrastare la diffusione del coronavirus. Fra i dati che saranno caricati ci saranno la zona di provenienza, la provincia e le informazioni epidemiologiche, come ad esempio la durata dell'esposizione ad un utente positivo. L'alert, che rileva il contatto a rischio, è di colore arancione. All'utente viene chiesto se ha manifestato alcuni sintomi. Se la risposta è affermativa si segue una procedura ad hoc. In caso contrario si è invitati a seguire semplici accorgimenti fino alla data stabilita. L’App associa ad ogni telefono un codice casuale e anonimo, gli smartphone che si avvicinano scambiano i rispettivi codici casuali e in caso di riscontro con un positivo l'utente viene avvertito. Si passa anche per una serie di interfacce che chiedono di attivare le notifiche di esposizioni al covid, ed anche il Bluetooth che è la tecnologia di base dell'App. Si attende però il codice sorgente relativo alla parte del server che gestirà le informazioni sugli infetti, ma arriverà anche quello.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast