In Alto Adige in pista con green pass e mascherina

26 dic 2021

"La gente pur di sciare si sta comportando molto molto bene. Anche in ovovia se uno ha la mascherina un po' giù la gente, insomma, dice subito di alzarla." Piste aperte sì ma in sicurezza. Per gli appassionati degli sport invernali le regole recentemente introdotte dal Governo per garantire la riapertura degli impianti, dopo quasi due anni di chiusura, non rappresentano un ostacolo. In Alta Badia e in Val Gardena, Alto Adige zona gialla, pienone di turisti per Natale e Santo Stefano, nonostante l'obbligo di utilizzo della mascherina e di possesso del Green Pass base per accedere a funivie, cabinovie e seggiovie con chiusura delle cupole paravento, e del Green Pass rafforzato per pranzare nei rifugi in alta quota." Ci si avvicina al tornello e a 10 cm dal quadrato dello scanner lo appoggio e il cancello si apre." Piste perfettamente innevate e aria pulita. Per gli sciatori una vera e propria festa. Purtroppo a Santo Stefano non sono mancati gli incidenti, uno in Trentino, dove un turista lombardo ha perso il controllo degli sci uscendo di pista. Il secondo nel comprensorio di Solda con un altro sciatore uscito di pista e caduto. Entrambi sono stati trasportati in elicottero negli ospedali più vicini. Dal primo gennaio entreranno in vigore nuove importanti regole. Casco obbligatorio per i minorenni e assicurazione per ogni sciatore. Nel frattempo in Alta Badia ci si prepara al capodanno. "Capodanno è buono, i segnali sono buoni. La gente ha voglia di venire a fare i cenoni qui e a divertirsi di nuovo sulle piste nell'ultimo periodo dell'anno. Come detto prenoteranno all'ultimo secondo, c'è un po' questa tendenza quest'anno.".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast