In Lombardia aumentano le terze dosi

15 nov 2021

I numeri di chi non è vaccinato, e finisce in terapia intensiva oggi in Lombardia sono 20 volte superiori a chi è vaccinato. Antonio Pesenti, è il coordinatore delle rianimazioni lombarde. Le cifre sono imparagonabili, con lo scorso anno, ci dice subito, ma la preoccupazione resta. "E' possibile che i numeri crescano nel futuro. Anzi ci aspettiamo che crescano anche abbastanza sensibilmente, nelle prossime settimane. Gli esperti dicono che ci sarà il picco a Natale, ovviamente è molto difficile dire dove saremo col picco. Però siccome abbiamo l'85% di vaccinati, ci aspettiamo che il picco sarà, un picco molto modesto rispetto a quello che abbiamo avuto l'anno scorso". Dal Policlinico di Milano, ci spostiamo al Pio Albergo Trivulzio uno degli Hub rimasti aperti per la città. Difficilissimo, trovare qualcuno che ci voglia raccontare le ragioni per cui fa la prima dose oggi. Lo chiediamo ad una delle dottoresse che si occupa delle anamnesi. "Qui abbiamo, anche la presenza di cittadini che non si erano mai stati vaccinati, e che si vogliono vaccinare, perché hanno superato finalmente la loro paura. Altri cittadini, invece che pervengono per la prima dose, in genere vengono per ottenere l'esonero". "Mi ero preoccupata, però ho preso un po' di coraggio e la sto facendo". Al momento, sono meno di 600 mila le terze dosi già somministrate, ma le prenotazioni stanno aumentando e le agende sono aperte fino a gennaio. "Si certo va bene, ma se dovessimo fare la quarta faccio anche la quarta".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast