In Sicilia l'8 gennaio ripresa lezioni in presenza al 50%

04 gen 2021

Abbiamo dovuto adattare il nostro piano di rientro alle indicazioni anche diverse e a volte anche contrastanti che ci sono pervenute. Chiaramente organizzare tutto questo per 64 classi e 1400 alunni non è facile. Tra dubbi e incertezze e con l'incognita di una data ancora ballerina si lavora per riaprire in sicurezza le porte agli studenti. Al liceo linguistico dedicato al vicequestore Ninni Cassarà, ucciso dalla mafia a metà degli anni '80, gli studenti non entrano in aula dalla fine di ottobre. - Sarà un rientro progressivo? - Sì, nei primi giorni dall'8 al 16 si prevede un rientro al 50 %, invece dal 18 gennaio in poi del 75% degli studenti, chiaramente se non ci saranno indicazioni contrarie o diverse da parte del Ministero. Le aule sono state ridipinte alcuni anni fa, gli spazi comuni decorati con murales e mosaici, grazie ad un progetto di riqualificazione e con la creatività degli studenti che al loro rientro troveranno in classe i nuovissimi banchi monoposto e le cosiddette sedute innovative insieme ai supporti tecnologici necessari alla didattica mista. Tramite questa webcam la lezione che viene svolta qui per una metà classe verrà trasmessa in contemporanea, in streaming, agli alunni dell'altra metà classe che segue da casa. Questa turnazione viene fatta ogni settimana. Abbiamo utilizzato gli investimenti che sono arrivati da parte dello Stato per comprare tantissimi tablet. Un centinaio li abbiamo dati grazie sia all'acquisto di tablet nostri, ma anche grazie a una rete di solidarietà.

pubblicità
pubblicità