Inchiesta Rsa, familiari vittime: non ci arrendiamo

19 ott 2021

Promettono battaglia i famigliari delle oltre 300 vittime decedute al Pio Albergo Trivulzio, nei mesi più difficili della pandemia. Le 30 pagine con cui la Procura di Milano, chiede l'archiviazione della posizione dell'allora Direttore Generale del PAT, Giuseppe Calicchio e dello stesso ente giuridico, per epidemia e omicidio plurimo colposo. Dopo 18 mesi di indagini condotte dalla Guardia di Finanza di Milano, quasi 400 cartelle cliniche analizzate e decine di testimonianze acquisite, provoca rabbia e amarezza tra i parenti che avevano denunciato le loro esperienze. Ancor più forse, perché sono gli stessi magistrati a scrivere, che non si può sottacere, che alcuni atteggiamenti iniziali, sembrano espressione di una certa sottovalutazione del rischio, in un'ottica che pare diretta ad occultare, più che a risolvere le difficoltà. "Non possiamo permettere che i nostri famigliari e le morti siano lasciate all'oblio. Perché significherebbe ucciderli per una seconda volta e quindi l'amarezza si trasforma in determinazione nel proseguire in tutte le sedi legali e possibili". Secondo i magistrati milanesi, non ci sono le prove però, che quell'aumento del 32% di morti al PAT, sia da ricondurre a una mala gestione della struttura. Anzi, nella richiesta di archiviazione, aggiungono i PM, che a mancare è proprio la dimostrazione di quel nesso causale, tra il singolo evento dannoso e una specifica condotta riprovevole. In altre parole, tra febbraio e aprile 2020, oltre a mancare mancare mascherine e tamponi, era ancora sconosciuto tutto ciò che poi il mondo hai imparato. "Noi capiamo la situazione di disagio e di sofferenza dei famigliari adesso anche con questa notizia giudiziaria. Però i processi non si possono fare con le conoscenze di adesso, sui fatti del passato. Altrimenti dovremmo condannare intere generazioni di medici".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast