Iss, come cambiano i colori delle regioni

08 gen 2021

Peggioramento. Non lasciano dubbi in numeri presentati nel tradizionale monitoraggio di fine settimana dall'Istituto Superiore di Sanità. Siamo nel mezzo della pandemia, il rischio che il virus torni ad essere fuori controllo è alto. Si osserva un peggioramento generale della situazione epidemiologica nel Paese, l'incidenza a 14 giorni torna a crescere dopo alcune settimane di decrescita, e anche aumenta l'impatto sui servizi assistenziali. Tra il 15 e il 28 dicembre l'indice di trasmissibilità è stato 1,03, in aumento da 4 settimane per la prima volta dopo 6 settimane superiore all'1 con conseguenti sovraccarichi per i servizi sanitari. In questa fase così delicata le misure di restrizione devono essere adeguate anche attraverso rafforzamenti a livello regionale indica Brusaferro. Così da lunedì con una nuova ordinanza del Ministro della Salute Speranza passano in area arancione Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Con lo scadere del DPCM il 15 gennaio verranno valutate eventuali nuove proroghe o zone di rischio. Nonostante l'avvio delle vaccinazioni e il via libera anche dell'antidoto di Moderna, i comportamenti devono rimanere rigorosi. - Posso dire una cosa sul vaccino perché sennò si creano troppe aspettative? Non è la gara dei 100 metri, è una maratona, gli effetti della vaccinazione si possono vedere solo a distanza di mesi. - Mercoledì prossimo il ministro Speranza terrà comunicazioni alla Camera sulle ulteriori misure per fronteggiare l'emergenza.

pubblicità
pubblicità