Istat, Italia in declino demografico

03 lug 2019

Diminuiscono i decessi in Italia, ma scendono anche del 4% le nascite, raggiungendo nel nostro Paese il minimo storico dall'Unità d'Italia. E diminuiscono anche gli stranieri che acquisiscono la cittadinanza italiana. L'ISTAT, nel suo rapporto annuale, parla di declino demografico per il nostro Paese. La popolazione italiana al 31 dicembre 2018 era di 55.104.000, 235.000 persone in meno rispetto all'anno precedente. 677.000 in meno rispetto al 2014. La diminuzione delle nascite nel 2018 è di oltre 18.000 unità rispetto al 2017, pari al meno 4%. Anche la popolazione residente nel nostro Paese è diminuita nel 2018 dello 0,2 %. Gli stranieri sono l'8,7% e vivono per lo più al Nord e al Centro del Paese. In queste zone, infatti, secondo l'ISTAT, l'incidenza sul totale dei residenti è superiore al 10 %. Il primato di presenze straniere in termini assoluti, va alle Regioni del nord-ovest con 1.764.305 residente di cittadinanza straniera, pari a oltre un terzo, il 33,6% del totale degli stranieri. La diminuzione del numero di acquisizioni di cittadinanza è già stata osservata a partire dal 2017 dopo il trend di forte crescita degli anni immediatamente precedenti. I cittadini divenuti italiani per acquisizione della cittadinanza nel 2018 sono meno di 113.022 ogni 1.000 stranieri, il 23% in meno rispetto al 2017. Diminuiscono anche i decessi in Italia meno 15.000 rispetto al 2017.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.