J&J, Figliuolo: ci atterremo a Ema ed Aifa

14 apr 2021

La Big Pharma Johnson & Johnson ha fermato l'invio di dosi in Europa perché ci sono stati sei casi di probabili effetti collaterali gravi, il cui rapporto causa-effetto non è ancora stato del tutto dimostrato, questo su circa 7 milioni di dosi inoculate. Dal punto di vista scientifico, chiaramente, questo vuol dire che è perfettamente in linea con qualsiasi altra tipologia di farmaco. Quindi noi stiamo aspettando fiduciosi cosa dirà la comunità scientifica, soprattutto l'EMA e l'AIFA, che credo nei prossimi due-tre giorni si pronunceranno e rispetteremo chiaramente, le prescrizioni della Comunità Scientifica.

pubblicità
pubblicità