La procura di Barcellona sequestra 22 viadotti nel messinese

05 mar 2021

Non ci sono strade in Sicilia che non siano cantieri perennemente aperti, con interruzioni e deviazioni che rendono ogni viaggio anche su autostrada, anche da un capoluogo all'altro un'avventura con tempi che a volte raddoppiano rispetto a quanto riportano le carte geografiche, al lungo elenco di strade a rischio crollo di ponti pericolanti ora si aggiungono 22 cavalcavia sull'autostrada A20, la Messina Palermo, su richiesta della procura di Barcellona Pozzo di Gotto il gip ne ha ordinato il sequestro preventivo con una denuncia a carico di 4 persone, componenti del consorzio autostrade siciliane, dall'ordinanza emerge un'allarmante stato di degrado dovuto alla cattiva o mancata manutenzione di giunti, spesso inesistenti, ad aggravare l'effetto che l'acqua piovana provoca sul calcestruzzo. Un'inchiesta che si ricollega a quella della procura di Messina, che già un anno fa aveva portato al sequestro di due cavalcavia tra Milazzo e Rometta. La replica arriva presto dall'assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone, su 17 dei 22 cavalcavia della A20 posti sotto indagine, dice, sono già cominciati gli interventi di manutenzione, su altre sono in corso indagini e carotaggi sotto la vigilanza del governo Musumeci, dice Falcone, monitoraggio e rilievi sono costanti per garantire la sicurezza.

pubblicità
pubblicità