Lampedusa, centro accoglienza migranti è al collasso

02 ago 2020

Il centro di accoglienza è pieno e non può ospitare più nessuno. All'interno ci sono quasi 900 persone, altre 100 sono state portate alla Casa della Fratellanza, una struttura messa a disposizione dalla Chiesa. Lampedusa non può più sopportare il peso di questa che non è più un'emergenza. "I migranti devono essere trasferiti al più presto", lo chiede con fermezza il sindaco Totò Martello. È da diversi giorni che chiedo di dichiarare l'emergenza su Lampedusa, ora siamo al punto cruciale. L'hot spot è pieno, bisogna attivarsi immediatamente per trasferire i migranti sulla terraferma e nelle more che arriva la nave che è stata scelta da parte del Ministero degli Interni per svuotare il centro d'accoglienza tra domenica sera e lunedì mattina. È una situazione insostenibile, tutto il peso non può cadere sull'isola di Lampedusa e per questo chiedo che immediatamente l'Europa, ma il Governo italiano si attivi per dichiarare lo stato di emergenza e poi che si attivi immediatamente per svuotare l'isola dai migranti che sono arrivati in queste ultime ore. Domenica sera è attesa a Lampedusa la nave-quarantena. Servirà a svuotare il centro di accoglienza, potrà ospitare più di 800 persone, ma si dovrà ragionare per una soluzione a più lungo termine. In due settimane infatti sono registrati 250 sbarchi e in un solo mese sono passati da qui oltre 5000 persone. Troppe per un'isola che dovrebbe vivere solo di turismo.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.