Lavoro del futuro, pubblico e privato, reskilling verso il digitale

21 nov 2019

Sviluppo e sostenibilità del lavoro sono le parole chiavi in una trasformazione, quella digitale che è diventata la mission di tutto l'ecosistema. Anche questa, come ogni transizione, è una sfida. Tante le variabili da ripensare, negoziare, dando continuità agli strumenti di oggi. L'intervento dello Stato nel mondo del lavoro è incisivo perché quello del lavoro è il settore più coinvolto. “Abbiamo approvato questo strumento di solidarietà espansiva, uno strumento di politica attiva che permette di mettere insieme diversi strumenti e permettere a un'azienda di pianificare, con tutti i propri dipendenti, un momento di reskilling e ripianificazione di quello che è un piano industriale in grado di innovarsi al passo con la digitalizzazione e con una quello che è la trasformazione digitale.” In quest'ottica, pubblico e privato si preparano insieme alla trasformazione digitale. Il 5G è diventato una realtà. Il suo impiego sarà rivoluzionario in tanti ambiti, dalla sanità alla mobilità, ma sarà possibile solo se si riuscirà a incarnare le nuove tecnologie. Per questo servono le competenze. L'Italia è al terzultimo posto nel ranking DESI 2019. “Oggi, addirittura, abbiamo l'esigenza di adottare licei, gli ITS o gli STEM e costruire in loco, quindi con partnership che diventano sempre più necessarie tra pubblico e privato, adottare i ragazzi e costruire le professionalità del futuro, non dimenticando i lavoratori che oggi abbiamo in forza, che dobbiamo accompagnare attraverso la trasformazione digitale per non perderli e per non lasciare indietro nessuno.” Cambiano i modelli, gli orari di lavoro. Le soft skills, ovvero le competenze trasversali, diventano sempre più necessarie. Tim, la prima azienda italiana che ha applicato i contratti di espansione, riducendo l'orario di lavoro in media del 10% a 40 mila lavoratori, ha messo a punto un piano di 600 assunzioni in 18 mesi, nuova occupazione, aggiornamento professionale, riconversione professionale e, laddove sia necessario, anche strumenti pensionistici o di accompagnamento al reddito.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.