Lecce, auto travolge operai a Galatone: 4 morti

26 nov 2019

Il bilancio, quattro morti e un ferito gravissimo, è quello di una strage, assurda e difficile da accettare se si ripensa alla dinamica di un incidente avvenuto praticamente nel centro abitato di un piccolo paese come Galatone, provincia di Lecce. Pasquale Filieri, 62 anni, titolare della Ecoman, è al lavoro lungo la tangenziale assieme a tre suoi operai, Tony Mezzi, 35 anni, Luigi Casaluci, 64 e Gianni Benegiamo di 43. Quest'ultimo, su un cestello elevatore, sta potando alcuni alberi ai margini della strada. Improvvisamente si vedono piombare addosso una Volkswagen Golf bianca. Alla guida c'è Alessandro Liguori, operaio 46enne di Aradeo. Corre per raggiungere l'azienda per cui lavora qui a Galatone, troppo forse. Il resto lo fa l'asfalto bagnato che rallenta la frenata. La sua Golf prima falcia i tre operai a terra, uccidendoli e poi va a schiantarsi contro il camion della Ecoman. Un impatto violentissimo che costa la vita anche a lui. Si salva solo l'operaio che era nel cestello che però, precipitando al suolo, riporterà ferite gravissime. È una tragedia che ha colpito la nostra comunità di Galatone, insieme a quella di Aradeo. Quattro vite umane perse, dei grandi lavoratori e cittadini conosciuti che stavano comunque cominciando la giornata lavorando. Ci stringiamo attorno alle famiglie. Proclameremo il lutto cittadino e ho già dato disposizione di annullare tutte le manifestazioni pubbliche fino a domenica.

pubblicità
pubblicità