Lockdown rallenta la ripresa a Norcia, a 4 anni dal sisma

29 ott 2020

Quattro anni fa, il terremoto del 30 ottobre, ultimo di una serie iniziata il 24 agosto 2016, ultimo e più potente, che finì per distruggere ciò che ancora non era stato distrutto tra Marche e Lazio e Umbria. 4 anni lunghissimi per chi ha vissuto quei giorni che non ha potuto dimenticare, nemmeno volendo, perché a ricordarglielo ci sono queste, le casette di emergenza che anche a Norcia sono ancora qui. E le macerie e i lavori che vanno a rilento. “Dopo 4 anni stare ancora qui dentro, c'è una burocrazia che fa ridere proprio e ti fa rabbia, però la speranza è sempre l'ultima a morire, si dice.” “La ricostruzione privata sta finalmente muovendo i primi passi. Finalmente possiamo, come dire, dare un grande segnale di speranza.” E, se la ricostruzione non sembra soltanto più una chimera, per ristoratori e commercianti di Norcia le difficoltà aumentano. L'ultimo DPCM firmato dal Presidente Conte e la chiusura alle 18 calano come una mannaia sulla già fragile economia della città. “Il combinato disposto dell'emergenza sisma e dell'emergenza Coronavirus è, evidentemente, terribile in una zona come questa e ricominciare ancora una volta con le chiusure, ricominciare ancora una volta con il lockdown è veramente terribile!” E, come non bastasse, sempre per il contenimento della pandemia la Regione Umbria ha disposto la chiusura domenicale dei negozi, norcinerie comprese, in una città che di questo vive, di turismo e commercio. “Tragedie su tragedie! Questa è l'ennesima sassata che noi riceviamo in pieno volto, purtroppo. Adesso, che stavamo ricominciando a fare il primo passo verso la normalità, purtroppo ci si è rifermato tutto quanto! Adesso noi abbiamo perso anche la speranza.”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.