Lodi, assalto a blindato, auto bruciate

29 gen 2020

Scene da film in autostrada, auto bruciate, chiodi posizionati sull'asfalto, ladri in azione. È quello che è successo nella notte sull'A1, all'altezza di Lodi, alle porte di Milano. Alcuni malviventi hanno cercato di rapinare un blindato che trasportava diversi milioni di euro. Per bloccarlo hanno piazzato alcune automobili, poi date alle fiamme, sulla carreggiata, in entrambe le direzioni dell'Autostrada e poi hanno speronato il mezzo. Sull'asfalto hanno anche lanciato diversi chiodi per bucare le gomme del blindato. I ladri avevano anche ipotizzato una possibile via di fuga su una stradina adiacente all'Autostrada. Solo grazie alle telefonate allarmate di alcuni automobilisti è stata evitata una strage. Il piano però è fallito. L'autista del mezzo blindato è infatti riuscito a mettersi in salvo in un autogrill vicino e a quel punto i banditi sono scappati. Il traffico è rimasto bloccato per alcune ore nel tratto coinvolto e sul posto sono intervenuti i mezzi della Croce Rossa, dei Vigili del Fuoco e della Polizia Stradale. Adesso è caccia alla banda criminale. In azione sarebbe entrato un commando di circa 15 persone, giunte sul posto a bordo di sei auto. Di certo un è la prima volta che accade su questo tratto di strada e con le stesse modalità. Pochi chilometri più a sud, infatti, un altro agguato era avvenuto nel 2014, ma anche questo era fallito. Anche quella volta erano state create delle barriere di fuoco per dare l'assalto a un blindato che trasportava 5 milioni di euro.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.