Lombardia in zona bianca, ma salgono i contagi

12 nov 2021

Le file per i tamponi si allungano nel punto dedicato dell'Ospedale San Paolo di Milano. Con l'aumento dei contagi in coda ci sono molte famiglie. Si tratta dei tamponi disposti dall'ATS per contatti o sintomi Covid e oggi qui ne sono stati fatti già oltre 200, per la maggior parte a bambini. Colpiti in particolare quelli della fascia 6-11 anni. Mentre arriva un alert per i contagi nelle scuole, saliamo nel reparto di pediatria. Al momento ricoveri per Covid non ce ne sono. "Abbiamo, in questo momento, numerose patologie respiratorie, però dettate da virus sinciziali o da altre forme virali o batteriche, soprattutto appunto dell'albero respiratorio". La Lombardia resta in zona bianca ma un parametro su tre, quello dell' incidenza per 100.000 abitanti, supera la soglia di allarme di 50. I reparti di malattie infettive di alcuni ospedali si stanno riempiendo. "Abbiamo il reparto pieno in questo momento. Quindi, gradatamente sta aumentando la situazione. È una popolazione mista costituita sia da pazienti non vaccinati che da vaccinati, però la distinzione è molto netta. Cioè, i pazienti vaccinati sono pazienti giovani, tra i 40 e i 60 anni, che arrivano con una patologia polmonare franca - come vedevamo praticamente nelle situazioni precedenti - e con necessità anche di ventilazioni invasive in una grossa percentuale di casi. Abbiamo anche soggetti vaccinati, soggetti però molto fragili, soggetti anziani che hanno fatto anche due dosi, che però sono al termine e quindi alla scadenza della sesta dose e oltre. Sono pazienti con pluricomorbidità e a volte si ritrovano già in strutture ospedaliere o di RSA e per cui, praticamente, vengono inviati in quanto molto anziani".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast