Maltempo, ancora allerta rossa su Piemonte e Liguria

24 nov 2019

Una strada completamente allagata a Ovada, in provincia di Alessandria, esondati il Bormida nel savonese e due torrenti e in Valpolcevera, frana in Valle Storna nella provincia del Verbano Cusio Ossola, emergenza a Matera e in Calabria. Non si arresta l'ondata di maltempo che ha colpito tutta la penisola da nord a sud, causando molti danni nelle zone colpite. Resta rossa l'allerta su Liguria e Piemonte dove desta qualche preoccupazione il livello del Po, la cui piena è prevista per la mattinata e dove i punti maggiormente sensibili sono presidiati dagli agenti di polizia municipale e dalla protezione civile. Il persistere di piogge abbondanti ha allagato una parte di Savona con l'acqua che ha superato la soglia dei marciapiedi. Molte vie assomigliano a corsi d'acqua, il torrente Letimbro si è ingrossato tanto che la protezione civile comunale ha deciso di chiudere tutti i ponti che lo percorrono. "Non uscite da casa" è l'appello lanciato dal sindaco Ilaria Caprioglio. Non va meglio a Genova, dove i vigili del fuoco nelle ultime 24 ore hanno effettuato un centinaio di interventi per macchine in panne, smottamenti ed alberi pericolanti. Le maggiori criticità si sono registrate in Valpolcevera e nei quartieri Bolzaneto, Sampierdarena e Rivarolo. In Liguria si sono registrate molte difficoltà anche sulla costa, a causa di forti mareggiate con onde di quattro metri e mezzo, in particolare a Vado Ligure è crollata una porzione di passeggiata a mare e se a Venezia si aspetta la nuova marea che prevede picchi di 140 centimetri, in Sicilia l'Etna si presenta completamente imbiancato.

pubblicità
pubblicità