Maltempo Sicilia, Curcio a Catania: "Atteso peggioramento".

27 ott 2021

A distanza di poche ore dal violento nubifragio che ha interessato Catania, Piazza del Duomo appare quasi completamente ripulita dai detriti e dal fango grazie al lavoro costante, andato avanti per ore, di tanti cittadini, dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile. Una giornata di relativa tregua dunque, senza precipitazioni, dopo giorni molto difficili in cui hanno perso la vita due persone e con una terza data ancora per dispersa. Una fase di attenuazione che potrebbe, però, non durare a lungo. Il ciclone mediterraneo che ha provocato piogge torrenziali in tutta la Sicilia Ooientale, con venti che hanno superato i 100 km/h, potrebbe tornare a far sentire la sua forza, come ha ricordato Fabrizio Curcio, il capo della Protezione Civile, al termine del vertice tenuto in prefettura. "L'evento non è finito. Adesso c'è un un momento che sembra di attenuazione, e lo è se si fa il giro oggi sembra in attenuazione, e i nostri modelli meteo ci dicono che l'evento tornerà". Per le prossime ore proprio la Protezione Civile ha prolungato l'allerta che rimane arancione, senza essere innalzata a rossa, il codice che indica i fenomeni più estremi e pericolosi. Per precauzione le autorità hanno comunque disposto la chiusura di scuole, negozi, ristoranti e uffici pubblici. Misure necessarie, tenuto conto dell'imprevedibilità di Medicane, come è stato ribattezzato il ciclone nato nel cuore del Mediterraneo.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast