VIDEO Marco Cappato: da oggi siamo tutti più liberi

25 set 2019

Grazie Fabo innanzitutto, grazie Fabo. È stato un mio dovere farlo, l'ho sentito come un mio dovere. Adesso è un diritto per chi si trova in quelle condizioni. Da oggi siamo tutti un po' più liberi, anche chi non è d'accordo perché non si obbliga nessuno a fare nulla. È una libertà in più. Ce ne sono altre da conquistare per questo Paese. Con l'Associazione Luca Coscioni andiamo avanti. Avremmo il nostro Congresso, ma intanto questa sera celebriamo un passo avanti molto importante nella libertà e nella laicità nel nostro Paese. Da questo momento in poi, dicevi, tutti saranno liberi di poter scegliere. Nelle determinate condizioni stabilite dalla Corte Costituzionale, che saranno da studiare con molta attenzione, ma certamente le persone nelle condizioni di Fabo, con quella sofferenza insopportabile e nel quadro di una malattia irreversibile, almeno quelle persone, potranno scegliere. Noi, certo, continueremo a batterci per una buona legge per l'eutanasia legale contro l'eutanasia clandestina. Non è quello su cui decideva la Corte Costituzionale, ma intanto abbiamo tutti più libertà.

pubblicità