Calabernardo, volontari per pulire il mare dai rifiuti

10 lug 2020

Una giornata al mare diversa dalle altre, 150 volontari armati di sacchetti e guanti, senso civico, buona volontà e magliette plastic free di ordinanza, hanno partecipato alla pulizia del mare a Cala Bernardo, vicino Noto, in un angolo meraviglioso e sempre più apprezzato della Sicilia. Si sono divisi nella raccolta sulla costa, ma anche in acqua, con i sub aiutati dalle barche di appoggio e i kayak attrezzati. Sono stati raccolti 900 chili di rifiuto indifferenziato e oltre 400 chili di rifiuti ingombranti. Si trova di tutto in acqua, dalle batterie alle reti da pesca, dai copertoni fino a un guscio di una barca, a dimostrazione del fatto che si debba ancora fare molto sul tema del rispetto ambientale. La partecipazione è stata di tanti, dall'Assessorato all'ambiente di Noto a 60 sommozzatori, inclusi quelli della base Nato di Sigonella. La Croce Rossa italiana che ha partecipato con 10 volontari che hanno realizzato un bellissimo pesce mangia plastica, installato al di fuori del museo del mare. Soddisfatti gli organizzatori dell'evento che hanno le idee molto chiare su che cosa fare. Il nostro scopo non è soltanto quello di pulire il mare, perché lo ritengo assolutamente impossibile, ma sensibilizzare le persone, con il materiale raccolto, a evitare di inquinare ancora il mare. Dopo la raccolta, appuntamento al museo del mare di Cala Bernardo, con Patrizia Maiorca, figlia del grande Enzo, che del mare non conosce segreti, oggi è anche presidentessa dell'area protetta del Plemmirio, ma anche biologi di WWF e Marecamp per la tutela dei cetacei. La sorpresa positiva è la presenza, a tutte le iniziative, di tanti piccoli volontari. Marecamp ha sempre avuto a cuore quella che è la sensibilizzazione fondamentale, a partire dalle nuove generazioni, dai più piccoli. Soltanto grazie alla loro coscienza ambientale e alla loro responsabilizzazione nei confronti del nostro mare, soprattutto, che si riuscirà davvero a sperare ad avere realmente un mare migliore. Appuntamento ora alla prossima edizione, speriamo proprio con mare migliore.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.