Maturità 2020, Miur: promosso il 99,5% candidati

16 lug 2020

Una maturità da ricordare, non solo individualmente, ma per come si è svolta, complice l'emergenza sanitaria, è stato infatti mantenuto solo la prova orale che si è tenuta in presenza e in sicurezza. I primi dati diffusi dal Miur, sono stati raccolti sul 94% degli studenti ammessi all'esame: i diplomati risultano il 99,5 %, un dato in lieve ribasso, un anno fa erano stati il 99,7%. Il primo ritorno alla normalità scolastica dopo la chiusura delle aule registra un evidente aumento dei diplomati con voti superiore ad 80 punti. Dal 32,8% si passa a un 49,6%. La media dei voti più alti, ovvero 100 punti con la lode, si è avuta nei licei. Al liceo classico la fascia dei voti più alta. Sempre in ragione del particolare anno scolastico vissuto, diverso è stato anche il sistema di assegnazione dei crediti. Il credito del triennio finale è stato rivisto: valeva fino a 60 punti anziché 40, come prima dell'emergenza. Al colloquio orale si potevano conseguire fino a 40 punti.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.