Meteorite cade in Toscana, nei campi la "caccia al tesoro"

10 ott 2021

"E allora anche qui ci mettiamo a più o meno 2 metri. Ci siamo? O vai!" Inizia così la caccia al meteorite che ha terminato la sua corsa in Toscana, tra Prato e Pistoia, la notte del primo ottobre. Scienziati e volontari perlustrano l'area di caduta che è molto estesa, circa 10 km per 600-1000 metri di larghezza, e l'oggetto che si sta cercando è molto piccolo. "Adesso le faccio vedere a che cosa potrebbe assomigliare la meteorite che stiamo cercando qui in queste zone. Potrebbe avere delle dimensioni grosso modo come questa, di pochi centimetri, 4 o 5 centimetri, tra i 50 e i 100 grammi come peso". Probabilmente ha gli angoli smussati e una patina scura. Nel suo obliquo e velocissimo arrivo sulla terra, a circa 70 km orari è stato avvistato da ben 8 telecamere situate nel centro Italia. "Esiste da alcuni anni una rete denominata Prisma, rete coordinata dall'Istituto Nazionale di Astrofisica, che ha lo specifico compito di monitorare i cieli". I bolidi non hanno grande valore commerciale ma, come capitato con il fortunato ritrovamento della meteorite di Cavezzo nel gennaio del 2020, possono contribuire a scrivere una nuova storia del sistema solare e a chi non interesserebbe farne parte? "Tutte le persone che dovessero trovare un sassolino di questo tipo devono contattare o il Museo di scienze planetarie o la rete Prisma e avvertirci, possibilmente addirittura senza toccare il campione perché toccarlo potrebbe portare, appunto, a, in qualche modo, rovinarne la superficie e deteriorarle proprio".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast