Migranti, Lamorgese: sbarchi continui "inaccettabili"

30 lug 2020

Secondo il Viminale tutti gli ultimi sbarchi dei migranti così intensificati negli ultimi giorni e ore accadono in un contesto senza precedenti, nel quale la gestione dei flussi migratori è molto più complessa rispetto agli anni precedenti a causa dell'emergenza Covid, però il ministro Lamorgese parla di arrivi inaccettabili. Il momento effettivamente è difficile. Io sono andata l'altro giorno in Tunisia, dove c'è una crisi gravissima economica, gente che sta perdendo il lavoro. Per noi sono inaccettabili questi arrivi continui che stanno collassando l'isola di Lampedusa. Per il caso Lampedusa l'obiettivo del Governo - dice il Ministro - è di poter disporre presto di due navi per la quarantena dei migranti che sbarcano. Nel frattempo, però, sale la preoccupazione degli Amministratori locali che vengono investiti dai successi smistamenti; come il governatore del Piemonte Cirio che chiede formalmente alla Lamorgese di non procedere con ulteriori invii. Il ministro degli esteri Di Maio rilancia la necessità che l'Europa rispetti i patti, perché l'Italia da sola non ce la fa e bisogna salvaguardare la tenuta sociale del Paese. Dall'opposizione criticano le parole di Lamorgese sia Fratelli d'Italia che Forza Italia con la Bernini che dice: "Evidentemente sul Viminale sventola bandiera bianca". Il leader della Lega Salvini, a poche ore dal voto in Senato sull'autorizzazione a procedere contro di lui per il caso Open Arms, rivendica ancora una volta il suo operato e attacca. L'unico vero stato di emergenza in questo momento in Italia è quello legato all'invasione che è tornata ai numeri degli anni passati. Solo stanotte solo a Lampedusa 314 arrivi più alcune centinaia di queste ore. L'unico stato d'emergenza vero, al di là delle fantasie del presidente Conte, è quello sulle nostre coste.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast