Migranti, mille persone tratte in salvo

04 nov 2021

Le navi umanitarie che pattugliano il Canale di Sicilia, nelle ultime ore, hanno tratto in salvo quasi 1.000 persone in diverse operazioni. Il numero di Alarm Phone non smette di squillare: le richieste di soccorso da parte dei migranti a bordo di carrette del mare in balìa delle onde sono continue. Le navi, per fortuna, riescono a raggiungere la zona e traggono in salvo tutti coloro che si trovano a bordo. Sulla Sea-Eye 4 della ONG tedesca Lifeline in questo momento si trovano 800 persone, tra loro moltissime donne e tanti minori alcuni dei quali non accompagnati. L'ultimo soccorso, poche ore fa, in zona SAR maltese. Un barcone con a bordo 194 persone aveva iniziato ad imbarcare acqua. Quando la Sea-Eye è arrivata in zona molti migranti erano caduti in mare e rischiavano di affogare. Tutti, per fortuna, sono stati soccorsi e salvati. Uno di loro è stato rianimato con successo. All'appello non mancherebbe nessuno. La nave adesso sta facendo rotta verso l'isola di Lampedusa e chiede un porto sicuro per lo sbarco dei migranti. Altre 245 persone si trovano invece sulla nave Ocean Viking di SOS Méditerranée. I migranti sono stati salvati in quattro distinte operazioni nel Canale di Sicilia e per fortuna sono tutti in buone condizioni di salute. Le condizioni del mare, invece, sono date in peggioramento e per questo motivo anche la Ocean Viking ha chiesto l'assegnazione di un porto per lo sbarco.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast