Migranti tra arrivi, trasferimenti e nave quarantena

Quattro barconi soccorsi nel canale di Sicilia. Maghrebini e subsahariani, quasi tutti uomini, poche le donne ed un bambino. Sono 80 migranti arrivati a Lampedusa a bordo delle motovedette della Guardia Costiera e che adesso sono stati portati nel centro di prima accoglienza, quello di contrada Imbriacola che si svuota e si riempie con grande facilità. Ma Lampedusa non può da sola farsi carico di questa emergenza che, nei fatti, emergenza più non è. Siamo di fronte ad un fenomeno cronico che si ripete ormai da anni. Nella struttura di contrada Imbriacola ci sono in questo momento più di 600 persone che nelle prossime ore verranno trasferite in Sicilia per alleggerire così il peso su Lampedusa. Intanto arriva una buona notizia. Una nave della compagnia grandi navi veloci da 700 posti adibita a nave quarantena, arriverà entro due giorni in Sicilia per svuotare il centro di accoglienza dell'isola e la struttura di porto Empedocle. Una boccata di ossigeno per la regione che più di tutte si sta accollando la gestione del flusso migratorio. Soddisfatto il sindaco Totò Martello. La gara d'appalto per le navi è stata completata, fra due o tre giorni arriverà una nave della Grandi Navi Veloci, della Grimaldi, e così finalmente usciamo da questo incubo di svuotamento del centro di accoglienza.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast