Milano, situazione critica per i blackout che creano disagi

18 giu 2021

Milano è rimasta al buio all'improvviso. Da lunedì, in molte zone della città, si sono verificati numerosi blackout: nei negozi, nelle abitazioni private, nei supermercati. Il caldo che è esploso, la ripresa di tutte le attività commerciali e l'uso dei condizionatori, hanno visto un aumento di carico sulla rete elettrica del 25% in più. "In questi giorni, la situazione è ancora critica. Noi stiamo mantenendo in campo, da lunedì scorso e ancora adesso, circa il quadruplo delle forze lavoro che abbiamo normalmente su queste attività". "Quali sono le cause tecniche di questo blackout?" "Quando sono molti i guasti, succede che i cavi che vengono usati per ri-alimentare l'utenza, si guastano, anche loro. Allora capita che delle aree restino isolate. A quel punto, la durata che il cliente vede come disservizio, è il tempo necessario per la riparazione". Sul tabellone del Quartier Generale di UNARETI, la società del gruppo "A2A", che gestisce i servizi distribuzione dell'elettricità in città, vediamo la rete elettrica di Milano, che corre sotto terra. Sono sette mila chilometri di cavi e 35mila giunti. La Società si scusa per i disagi. "Partendo da qualche anno fa, nel 2018, investivamo un po' più di 50 milioni all'anno, adesso siamo già oltre i 100 e cresceremo ancora." È chiaro che è una situazione che non può funzionare, è intervenuto il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, c'è un piano di investimento serio, per far sì che non debba succedere più. Sono state le sue parole. Qui siamo in Corso di Porta Romana, dove tanti negozianti, hanno dovuto sospendere le attività. "Noi abbiamo dovuto mandare via i clienti con la testa bagnata" "Non potevamo tirare giù nè l'acqua, nè il caffè, nè la birra ... non andavano, la cucina non poteva andare, beh col gas non c'era corrente". Per due giorni, in questa gelateria, torte, semifreddi e creme, erano pronte al consumo e invece, tutti i prodotti, si sono sciolti in pochissimo tempo, nei frigoriferi rimasti senza corrente. "Dieci ore di fermo corrente, tutta la gelateria, tutta sciolta. Io avevo il gelato, che dalle vetrine, scendeva giù, cioè tutto sciolto, tutto per terra. Cinque mila euro di gelato buttato via".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast