Milano, non più obbligatoria mascherina all'aperto

15 lug 2020

“Oggi non è più obbligatorio utilizzare la mascherina, però lei ce l'ha ancora.” “Sì, credo che sia corretto comunque per la mia sicurezza e quella degli altri.” Domina la prudenza nel giorno in cui non è più obbligatorio indossare la mascherina all'aperto. La nuova ordinanza della Regione Lombardia precisa che, però, è necessario mantenere la distanza di sicurezza, un metro almeno, non per i membri della stessa famiglia e per i conviventi. L'obbligo di indossarla sino al 31 luglio resta negli interni, dai mezzi pubblici agli uffici, dai negozi ai bar e ristoranti, a meno che non si stia consumando al tavolo. I datori di lavoro devono garantire la misurazione della temperatura, mai oltre 37 e mezzo. Si potranno leggere quotidiani e riviste al bar, igienizzando bagni e superfici. Nelle sale gioco e nei circoli ricreativi e culturali sono ora consentite le attività ludiche, tra cui giocare a carte, tenendo la distanza di un metro e indossando i dispositivi di sicurezza. Il messaggio degli amministratori è non uscire di casa senza la mascherina. Per i cittadini milanesi il ricordo del lockdown, il vuoto e la paura si traducono in una scelta autonoma e per molti scontata. Un senso di liberazione per qualcuno, ma con coscienza. “Grande giornata! Speriamo che, però, le persone utilizzino la testa nell'affrontare questo momento.”.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast