Minorenne aggredita sul treno, si cercano 2 nordafricani

12 feb 2017

Resterà in osservazione fino a domani. I medici le hanno diagnosticato dei traumi, soprattutto al costato, giudicati guaribili in trenta giorni. La studentessa di 15 anni, sentita con l’aiuto di uno psicologo in audizione protetta, ha confermato la sua versione, fornita solo il giorno successivo: giovedì, al termine della scuola, ha preso il treno della linea Milano-Mortara. Nel suo stesso vagone una conoscente incontrata in stazione. La donna però è scesa ad Abbiategrasso. Da lì in poi per la ragazza è cominciato l’incubo: due uomini, secondo lei nordafricani, hanno iniziato a picchiarla e a palpeggiarla fino alla stazione successiva, quando si sono poi dileguati facendo perdere le tracce. La giovane ha urlato chiedendo aiuto, ma nessuno l’ha sentita. Durante le normali attività di controllo, il capotreno non è stato raggiunto da alcuna segnalazione, ha subito precisato Trenord. La studentessa ha anche detto agli investigatori che nei giorni precedenti era stata contattata sui social da una persona che ha chiesto di incontrarla. Su questo particolare la polizia sta concentrando la propria attenzione. Non è escluso infatti che la minorenne possa essere stata seguita già dall’uscita dalla scuola, e a questo proposito molte risposte potrebbero arrivare dalle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza. Gli inquirenti non sembrano escludere però nessuna pista, anche perché il racconto della giovane in alcuni punti appare confuso e debole.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast